Il comparto bancario a Piazza Affari si è mosso in territorio positivo (+4,23%), guizzo positivo per Banca MPS

(Teleborsa) – Rally per il settore bancario italiano, dopo le rassicurazioni giunte dal governo italiano sulla volontà dell’esecutivo di rispettare i vincoli Ue.

Il FTSE Italia Banks ha aperto a quota 9.420,24 e ha chiuso a 9.778,08, balzando del 4,23% rispetto alla chiusura precedente. Intanto l’indice bancario europeo si è attestato a 105,81 dopo un avvio a quota 104,04.

Tra le azioni più importanti dell’indice bancario di Milano, protagonista Banco BPM, che chiude la seduta con un rialzo del 4,85%.

Brillante rialzo per Unicredit, che lievita in modo prepotente archiviando la sessione con un guadagno del 4,67%.

Prepotente rialzo per Intesa Sanpaolo, che archivia la sessione con una salita bruciante del 4,53% sui valori precedenti.

Tra le mid-cap italiane, vigoroso rialzo per Banca MPS, che archivia la sessione in forte guadagno, sopravanzando i valori precedenti del 8,24%.

Grande giornata per Credem, che mette a segno un rialzo del 4,47%.

Ottima performance per Credito Valtellinese, che ha chiuso in rialzo del 3,61%.

Tra i titoli a bassa capitalizzazione del comparto bancario, seduta decisamente positiva per Banca Finnat, che ha terminato in rialzo del 4,56%.

Seduta vivace per Banco Sardegna Risp, protagonista di un allungo verso l’alto con un progresso dell’1,18%.

Risultato positivo per Banca Carige, che lievita dell’1,14%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il comparto bancario a Piazza Affari si è mosso in territorio positiv...