Il comparto bancario a Piazza Affari chiude in alto (+4,26%), seduta effervescente per Intesa Sanpaolo

(Teleborsa) – Si muove a passi da gigante il settore bancario italiano che fa anche meglio dell’EURO STOXX Banks, con un guadagno di 382,34 punti, archiviando la giornata a quota 9.355,86. A dare linfa al comparto il ridimensionamento dello Spread dopo le rassicurazioni del vicepremier Salvini sulla Manovra. 

L’indice bancario europeo intanto guadagna 1,26 punti, dopo un incipit a quota 105,06.

Tra le azioni italiane a grande capitalizzazione dell’indice bancario, seduta decisamente positiva per Intesa Sanpaolo, che ha terminato in rialzo del 5,18%.

Brilla UBI Banca, chiudendo la seduta con un aumento del 4,74%.

Effervescente Unicredit, che archivia la seduta con una performance decisamente positiva del 4,07%.

Tra le azioni del Ftse MidCap, protagonista Credito Valtellinese, che chiude la seduta con un rialzo del 3,01%.

Brillante rialzo per Banca MPS, che lievita in modo prepotente archiviando la sessione con un guadagno del 2,95%.

Prepotente rialzo per Banca Popolare di Sondrio, che archivia la sessione con una salita bruciante del 2,47% sui valori precedenti.

Tra i titoli a bassa capitalizzazione del comparto bancario, vigoroso rialzo per Banca Carige, che archivia la sessione in forte guadagno, sopravanzando i valori precedenti del 2,22%.

Punta con decisione al rialzo la performance di Banca Profilo, con una variazione percentuale dell’1,78%.

Bene Banco Sardegna Risp, con un rialzo dell’1,19%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il comparto bancario a Piazza Affari chiude in alto (+4,26%), seduta e...