Il cibo Made in Italy è un business da 38 miliardi l’anno

(Teleborsa) – L’agroalimentare Made in Italy nel mondo  vale 38 miliardi di euro all’anno e cresce del 3,5%, secondo i dati della Camera di Commercio di Milano, resi noti all’esordio di “Milano Food City).

I cibi italiani vanno forti soprattutto in Germania e Francia, che insieme accrescono del 3% le nostre esportazioni, ma vini, acque minerali e oli preferiscono gli States, dove l’export aumenta del 5,7%. Il pesce fresco raggiunge la  Spagna, gli alimenti per animali le Filippine e la Grecia.  Crescono anche Romania, Repubblica Ceca e Russia.

La Lombardia  con 5,9 miliardi di euro rappresenta oltre un settimo del totale italiano.

Primi esportatori sono Verona (2,9 miliardi), Cuneo (2,5 miliardi) e Parma (1,6 miliardi). Milano è al quinto posto, Bergamo al 12° , Mantova 18°.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il cibo Made in Italy è un business da 38 miliardi l’anno