Il boom di utili di Infineon dà la carica a STMicroelectronics

(Teleborsa) – Analisi intraday

Grande giornata per STMicroeletronics, che sta brillando tra le blue-chip di Piazza Affari con un guadagno del 5,20%.

Il chipmaker italo-francese beneficia della trimestrale migliore delle attese della rivale Infineon. Il produttore di chip per auto e carte di credito ha chiuso il tre mesi a settembre con un utile netto di 325 milioni di euro, in crescita dell’80% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente grazie ad una plusvalenza fiscale, alla buona performance di tutte le divisioni e all’apporto di International  Rectifier.

Il Gruppo ha inoltre stimato un lieve incremento della profittabilità nell’esercizio che termina a settembre del 2016.

Comparando l’andamento del titolo con l’indice FTSE MIB, su base settimanale, si nota che STMicroelectronics mantiene forza relativa positiva in confronto con l’indice, dimostrando un maggior apprezzamento da parte degli investitori rispetto all’indice stesso (performance settimanale +5,35%, rispetto a +1,83% del FTSE MIB).

Le implicazioni tecniche assunte avvalorano l’ipotesi di una prosecuzione della giornata in senso positivo con resistenza vista a quota 7,097e successiva a 7,432. Supporto a 6,762.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Il boom di utili di Infineon dà la carica a STMicroelectronics