Ikea, chiuso l’impianto americano

(Teleborsa) – La decisione e l’annuncio è arrivato all’improvviso. Ikea chiude definitivamente il suo unico impianto negli Stati Uniti e si trasferisce definitivamente in Europa, decisione presa anche all’eccessivo prezzo dei materiali grezzi, molto più alti negli states, che comporteranno alla chiusura dell’impianto aperto nel 2008 e che occupa 300 lavoratori.

La fabbrica, situata a Danville, in Virginia, cesserà la sua produzione il prossimo dicembre, così come ha dichiarato il manager della fabbrica, Bert Eades, alla CNN: “Ci abbiamo provato, con ogni mezzo possibile e con ogni sforzo per migliorare e mantenere la competitività di questo impianto, ma non ci sono le giuste condizioni in termini di costi per continuare la produzione qui in Virginia”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ikea, chiuso l’impianto americano