IEG mette in mostra a Ecomondo le storie virtuose dell’economia circolare

(Teleborsa) – Dall’innovativo cappotto termico di Versalis ai materiali per la bioedilizia ottenuti da riso e gusci d’uova, passando per le bioplastiche prodotte dai fondi di caffè, prezzemolo e cannella e dagli scarti dei mercati ortofrutticoli. Sono tanti gli esempi virtuosi di economia circolare che saranno illustrati ad Ecomondo, la manifestazione organizzata da Italian Exhibition Group alla Fiera di Rimini che si terrà dal 6 al 9 novembre.

Le “Circular Economy Stories” riguarderanno esperienze concrete, politiche pubbliche, grandi aziende, strutture consortili e start up che già oggi, in Italia, praticano un nuovo modo di fare economia all’insegna della sostenibilità ambientale.

Tra le “Storie” l’esperienza di Versalis (Gruppo Eni), che presenta un sistema di isolamento termico a cappotto che utilizza polistirolo espanso completamente riciclabile. E quella di Syndial, che produce biogas dai rifiuti organici urbani, e di Enel, con il percorso di economia circolare Futur-e nato per dare nuova vita a 23 centrali termoelettriche.

Spazio anche a Novamont, che ha aperto la strada alla bioeconomia made in Italy, a RiceHouse, che trasforma gli scarti della raccolta del riso – la lolla, l’involucro dei chicchi – in intonaci ad alta prestazione – un ottimo esempio di bioedilizia, e a Calchera San Giorgio che ha messo a punto un metodo per ottenere carbonato di calcio, il componente fondamentale della calce, dai gusci d’uovo ridotti a sabbia.

Innovativi per il settore delle bioplastiche, i progetti dell’Istituto Italiano di Tecnologia: Coffee Infused Foam che dai fondi di caffè ricava una spugna che depura le acque; Prezzemolo & Cannella utilizza scarti di prezzemolo e cannella per realizzare un materiale destinato al packaging alimentare; il Progetto Carciofo consente di convertire gli invenduti dei mercati ortofrutticoli in plastica 100% biodegradabile.

La Regione Emilia-Romagna sarà presente con un proprio spazio per raccontare il Piano Energetico Regionale e, attraverso 4 esperienze, ciò che in concreto le politiche pubbliche della Regione hanno contribuito a far nascere: Bettery, che produce una batteria liquida in grado offrire un’energia specifica 5 volte superiore a quelle dei migliori sistemi d’accumulo; EnergyWay, che affida l’efficientamento energetico al data management; Mineraliindustriali per la riduzione dello stoccaggio del rottame del settore ceramico; OI Pomodoro Nord Italia che favorisce la riduzione degli impatti ambientali lungo l’intera filiera di produzione delle conserve di pomodoro.

Tra le Circular Stories anche quella del CONOU, Consorzio Nazionale per la Gestione, Raccolta e Trattamento degli Oli Minerali Usati, il primo ente ambientale nazionale dedicato alla raccolta di un rifiuto pericoloso.

E poi Demeto, il progetto di ricerca europeo avviato da un consorzio di enti di ricerca ed aziende con l’obiettivo di sviluppare un processo per il riciclo chimico su scala industriale di rifiuti a base di PET ed altre resine poliestere.

IEG mette in mostra a Ecomondo le storie virtuose dell’economia ...