IBM a picco, deludono i ricavi

IBM fatica a cambiare passo.

Il colosso tecnologico americano ha diffuso i conti del 3° trimestre, che hanno evidenziato ancora una volta ricavi in calo, oltre le attese. Proprio per questo sono state tagliate le previsioni per il 2015.

In particolare il fatturato ha subito una contrazione del 14% a 19,28 miliardi di dollari, dai 19,62 miliardi di dollari del consensus, con il settore hardware in maggiore difficoltà e con quello cloud in crescita. Si tratta del 14esimo calo consecutivo.

L’utile si è attestato a 2,95 miliardi di dollari, 3,01 dollari per azione, in rialzo dai 18 milioni, 2 centesimi per azione, del terzo trimestre del 2014. Al netto di voci straordinarie, gli utili per azione sono risultati pari a 3,34 dollari, 4 cent sopra le attese del mercato.

Le guidance di utile per l’anno passano a 14,75-15,75 dollari ad azione da 15,75-16,5 dollari. 

A picco il titolo a Wall Street: -5,10%.

IBM a picco, deludono i ricavi