iArena lancia campagna di equity crowfunding su BacktoWork24

(Teleborsa) – iArena ha lanciato una campagna di equity crowdfuding su BacktoWork24, piattaforma di investimento dedicata alle startup e partecipata da Intesa Sanpaolo, con l’obiettivo di raccogliere risorse per lo sviluppo del marketplace B2C quellochevoglio.io e attivare il piano media.

La PMI innovativa, specializzata nella trasformazione digitale in ambito assicurativo, punta a raccogliere da un minimo di 600 mila euro ad un massimo di 1,8 milioni di euro, con una valutazione pre-money di 4,8 milioni di euro. La campagna sarà aperta fino all’8 luglio 2021. Nell’ambito dell’aumento di capitale, confermati 200 mila euro da parte del founder e Ceo, Carlo Francesco Dettori, e l’ingresso con 400 mila euro di Digitouch, PMI quotata all’AIM Italia.

iArena è stata fondata nel 2013 ed ha debuttato con una piattaforma B2B dedicata ad intermediari assicurativi, insurance-arena.com, che permette ai distributori di collaborare per generare offerte che possano interamente soddisfare le necessità dei clienti. La piattaform conta ad oggi 3.100 iscritti ed è in continua crescita.

“Il nostro è il primo marketplace libero, democratico ed indipendente”, afferma Carlo Francesco Dettori, spiegando che la piattaforma favorisce le interrelazioni fra operatori, non prevede premi o provvigioni e garantisce la totale indipendenza da gruppi assicurativi, finanziari e bancari.”iArena – aggiunge – ha investito e intende continuare ad investire in altre startup insurtech che amplieranno il proprio ecosistema di startups, piattaforme e prodotti orientati al rafforzamento del ruolo, centralità e capacità degli intermediari assicurativi””.

In un contesto di crescita continua dei prodotti assicurativi venduti tramite canali digitali, la risposta strategica e tecnologica di iArena è rappresentata dai due marketplaces, uno dedicato al B2B e l’altro al B2C. Arena renderà disponibile l’accesso alla lead generation a condizioni molto vantaggiose. Questo consentirà anche agli intermediari meno tecnologici e con ridotte capacità finanziarie di intercettare i nuovi clienti digitali. Secondo una ricerca condotta dall’Italian Insurtech Association e Emf Group, infatti, la possibilità di vendere direttamente online rappresenta ancora un traguardo lontano per gli intermediari, con più dell’80% di loro che dichiara di non avere nè un sito nè di aver realizzato un’app di Agenzia, soprattutto a causa della mancanza di competenze tecniche per lo sviluppo di questi strumenti.

“Le nuove abilità di agenti e brokers si dovranno coniugare con gli strumenti tecnologici per affrontare il futuro ad armi pari rispetto ad operatori di grandi dimensioni che entreranno nel mercato con poderosi mezzi”, afferma Dettori, parlando della digital insurance transformation. “Finalmente – conclude Dettori – con la nostra campagna di crowdfunding su BacktoWork24 tutti gli assicuratori potranno diventare soci del loro nuovo ecosistema e costruire insieme a noi la risposta italiana all’insurtech globale che avanza”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

iArena lancia campagna di equity crowfunding su BacktoWork24