I segreti del Vaticano rubati dal solito “corvo”

Il Vaticano ha denunciato che i due libri inchiesta, dei giornalisti Nuzzi e Fittipaldi, in uscita nei prossimi giorni, si baserebbero documenti e notizie diffusi indebitamente da parte di un “corvo”, riguardanti il ??mondo oscuro della Santa Sede e delle sue finanze.

Il Vaticano avrebbe quindi intenzione di intraprendere azioni legali contro i libri scritti da Gianluigi Nuzzi e Emiliano Fittipaldi, per ciò che risulta essere “il frutto di un grave tradimento della fiducia data dal Papa e, per quanto riguarda gli autori, di un’operazione per ottenere un vantaggio dopo essere venuti in possesso di documentazione riservata”, come ha riportato l’Ansa in un suo comunicato.

E’ questa la situazione dopo l’arresto a sorpresa, da parte delle gendarmeria vaticana, dello spagnolo Monsignor Lucio Angelo Vallejo Balda, legato all’Opus Dei, consigliere papale per la riforma economica del Vaticano, ritenuto essere il “corvo” e di Francesca Immacolata Chaouqui, membro della Commissione di monitoraggio sui tagli di spesa in Vaticano.

Entrambi sono stati arrestati ma la Chaouqui è stata rilasciata dal pm Vaticano Roberto Zannotti, perché ha accettato di collaborare con gli investigatori e per non essere considerata a rischio di fuga.

Se venisse confermata la loro colpevolezza, i soggetti arrestati, per il Codice Penale del Vaticano, rischierebbero fino a 8 anni di reclusione.

I segreti del Vaticano rubati dal solito “corvo”
I segreti del Vaticano rubati dal solito “corvo”