I mercati consolidano il rimbalzo

(Teleborsa) – Le principali borse europee consolidano il rimbalzo, cercato in avvio dopo la discesa dei giorni scorsi. Sul sentiment degli investitori incombe tuttavia l’ombra della Brexit e le conseguenti preoccupazioni per i suoi effetti sull’economia globale.

Timori sottolineati anche dalla Federal Reserve, nei verbali dell’ultima riunione di politica monetaria. Il FOMC, il braccio armato della Fed, non ha nascosto di aver paura della Brexit e dunque per l’aumento dei tassi è meglio “aspettare”. C’è attesa per la diffusione delle statistiche USA sul mercato del lavoro in programma oggi e domani.

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,108. Nessuna variazione significativa per l’oro, che scambia sui valori della vigilia a 1.362,6 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la sessione in rialzo e avanza a 47,88 dollari per barile.

Piccolo passo in avanti dello spread, che raggiunge quota 144 punti base, mostrando un aumento di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari all’1,26%.

Tra i listini europei, buoni spunti su Francoforte, che mostra un ampio vantaggio dello 0,91%. Buona performance per Londra, che cresce dell’1,02%. Sostenuta Parigi, con un discreto guadagno dell’1,29%. Il listino milanese mostra un timido guadagno, con il FTSE MIB che sta mettendo a segno un +0,68%. 

Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti immobiliare (+5,02%), Vendite al dettaglio (+4,95%) e Media (+2,17%). Nel listino, i settori Chimici (-0,84%) e Telecomunicazioni (-0,79%) sono stati tra i più venduti.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo YOOX NET-A-PORTER (+6,94%) il giorno dopo aver presentato la sua strategia di crescita.

Tonica Saipem (+2,99%) che ha siglato nuovi contratti per oltre 1,5 miliardi di euro. 

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Banco Popolare, che prosegue le contrattazioni a -4,64%. In apnea Banca Popolare dell’Emilia Romagna, che arretra del 2,14%. Sotto pressione Banca MPS, con un forte ribasso dell’1,71% che resta osservata speciale di Piazza Affari. La Consob ha vietato le vendite allo scoperto sul titolo della banca senese, per tre mesi.

Rimbalza Telecom (+1,30%) al crollo della vigilia innescato dalla notizia dello sbarco di Neil in Italia. La Consob ha vietato le vendite allo scoperto sul titolo nell’intera seduta di oggi.

I mercati consolidano il rimbalzo