I mercati aprono la settimana in rialzo

(Teleborsa) – Partenza in cauto rialzo per le principali borse europee che hanno riaperto oggi i battenti dopo il lungo weekend per le festività pasquali. Ad alimentare gli acquisti sono anche le indicazioni macro nel complesso deboli giunte la settimana scorsa, dagli Stati Uniti, suggerendo che la Fed potrebbe restare cauta sull’aumento dei tassi, quest’anno. C’è grande attesa ora per l’intervento del governatore della Fed, Janet Yellen, questo pomeriggio. 

Sostanzialmente stabile il cross eur/usd a quota 1,118 dollari in attesa oggi del dato sulla fiducia dei consumatori statunitensi. In calo le quotazioni di petrolio tornate sotto la soglia dei 40 dollari al barile. 

Sulle prime rilevazioni, la piazza di Francoforte mostra un rialzo dello 0,81% seguita da Parigi che sale di oltre l’1% mentre Londra guadagna lo 0,84%. Tonica anche la piazza di Milano con l’indice FTSE MIB che avanza dello 0,94%. 

Tra le principali blue chips di Piazza Affari, si registrano acquisti generalizzati, eccezion fatta per qualche spunto negativo su Poste Italiane (-1,85%) in vista di un’altra cessione di quota in Borsa. Giù anche Cnh  Industrial (-0,99%). 

Ben comprate le banche, con Intesa Sanpaolo, Ubi Banca e Unicredit in salita di oltre l’1%. Fa bene inoltre Popolare Milano con un +1,49% dopo l’annuncio della fusione con il Banco Popolare. Exploit di Carige (+7,69%) spinta da indiscrezioni stampa di un’offerta da parte dell’operatore di private equity Apollo. 

Denaro su Telecom Italia (+1,91%) alle prese con la ricerca del nuovo Ad, dopo le dimissioni di Marco Patuano.

I mercati aprono la settimana in rialzo
I mercati aprono la settimana in rialzo