I futures USA scalano le marce dopo i dati macroeconomici

(Teleborsa) – La finanza americana reagisce male ai due dati macroeconomici da poco diffusi.

I futures sui principali indici statunitensi hanno infatti scalato le marce, portandosi sulla parità, dopo che gli investitori hanno appreso del calo dei sussidi alla disoccupazione e del ritorno in territorio positivo dell’indice Fed di Philadelphia.

Due statistiche che confermano il buono stato di salute dell’economia USA e, dunque, la possibilità che la Federal Reserve alzi i tassi di interesse già nella riunione di dicembre.

Possibilità emersa, tra l’altro all’unanimità, anche tra gli stessi banchieri centrali, come scritto nei Verbali del FOMC pubblicati ieri sera.

A meno di mezz’ora dall’opening bell, il derivato sull’S&P500 viaggia sui livelli della vigilia a 2.080 punti così come quello sul Nasdaq, che sosta a 4.656 punti.

I futures USA scalano le marce dopo i dati macroeconomici