I derivati fanno meno presa sulle banche. In calo gli stock

(Teleborsa) – Cala l’appeal dei derivati in Italia.

Nel primo semestre il valore nozionale in dollari dello stock di derivati finanziari stipulati da banche italiane ha registrato un calo dell’8,4% rispetto al precedente semestre, si legge nell’indagine condotta dalla Banca d’Italia presso un campione composto dai gruppi bancari maggiormente operativi nel comparto.

Il valore nozionale si attesta a 6.309 miliardi mentre il valore lordo di mercato negativo e quello positivo sono pressoché simili (rispettivamente 150,8 e 149,2 miliardi di dollari).

I derivati sui tassi di interesse rappresentano gran parte dello stock con 5.267 miliardi, in calo del 9,2%.

In aumento i derivati sui cambi a 921 miliardi (+7,2%) mentre i derivati su azioni e merci scendono del 47% a 120 miliardi.

I derivati fanno meno presa sulle banche. In calo gli stock