Hyundai, l’utile netto aumenta del 57% nel quarto trimestre 2020

(Teleborsa) – Hyundai ha registrato un aumento del 57% dei profitti nel quarto trimestre 2020, soprattutto grazie alla domanda per i suoi SUV e il segmento premium, anche se è stato inferiore rispetto alle stime degli analisti. Le sue entrate del quarto trimestre sono aumentate del 5% a 29,2 trilioni di won, circa 21,8 miliardi di euro.

I risultati per l’intero 2020 sono stati tuttavia negativi, per l’impatto della pandemia sulla produzione e sulle vendite in Europa, Stati Uniti e Cina. L’utile netto 2020 è sceso del 34% a 2,11 trilioni di won (circa 1,6 miliardi di euro) dai 3,18 trilioni di won un anno fa, con vendite in calo dell’1,7% a 103,99 trilioni di won da 105,74 trilioni di won.

Per il 2021, Hyundai ha fissato un obiettivo di vendita di 4,16 milioni di veicoli, l’11% in più rispetto ai 3,74 milioni di unità vendute lo scorso anno. La casa automobilistica coreana prevede di vendere 562.000 veicoli in Cina, il più grande mercato automobilistico del mondo, nel 2021, e stima che le vendite in Nord America saliranno del 12% a 909.000 veicoli.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Hyundai, l’utile netto aumenta del 57% nel quarto trimestre 2020