Huntington Bancshares scivola al Nasdaq, accordo di fusione con TCF Financial Corporation

(Teleborsa) – Sotto pressione il titolo Huntington Bancshares, che presenta un calo del 5,22%.

L’istituto di credito ha raggiunto un accordo di fusione con TCF Financial Corporation che verrà realizzato interamente attraverso uno scambio di azioni e che valuta TCF quasi 6 miliardi di dollari.

Lo scenario tecnico visto ad una settimana del titolo rispetto all’indice S&P-500, evidenzia un rallentamento del trend di Huntington Bancshares rispetto all’indice del basket statunitense, e ciò rende il titolo potenziale obiettivo di vendita da parte degli investitori.

Per il medio periodo, le implicazioni tecniche assunte da Huntington Bancshares restano ancora lette in chiave positiva. Gli indicatori di breve periodo evidenziano una frenata della fase di spinta in contrasto con l’andamento dei prezzi per cui, a questo punto, non dovrebbero stupire dei decisi rallentamenti della fase rivalutativa in avvicinamento a 12,75 USD. Il supporto più immediato è stimato a 11,96. Le attese sono per una fase di assestamento tesa a smaltire gli eccessi di medio periodo e garantire un adeguato ricambio delle correnti operative con target a 11,67, da raggiungere in tempi ragionevolmente brevi.

(Foto: © Daniel Kaesler | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Huntington Bancshares scivola al Nasdaq, accordo di fusione con TCF Fi...