HSBC, USA rimangono Paese chiave anche dopo uscita da mercato retail

(Teleborsa) – Un giorno dopo aver presentato il proprio piano per uscire dal mercato bancario retail statunitense, HSBC segnala che gli USA rimangono comunque centrali nelle sue operazioni. L’attività della più grande banca europea si concentrerà su clienti corporate e affluent negli Stati Uniti, ha detto l’amministratore delegato Noel Quinn alla riunione annuale degli azionisti. “Gli Stati Uniti sono fondamentali per la nostra rete internazionale e un importante contributo ai nostri piani di crescita”, ha sottolineato Quinn.

HSBC ha annunciato ieri la fine delle proprie attività bancarie al dettaglio negli USA, che sarà finalizzata attraverso una serie di cessioni e la chiusura della rete di filiali residua. In particolare, Citizens Bank ha stipulato un accordo per l’acquisizione delle attività bancarie della costa orientale, che comprendono 80 filiali; Cathay Bank ha stipulato un accordo per l’acquisto delle attività bancarie della costa occidentale, tra cui 10 filiali; la divisione USA di HSBC manterrà una piccola rete di sedi fisiche nei mercati esistenti che sarà trasformata in 20-25 centri per servire la base di clienti internazionali, che ammonta a circa 300.000 clienti con un patrimonio netto elevato. HSBC smantellerà le filiali residue, circa 35-40.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

HSBC, USA rimangono Paese chiave anche dopo uscita da mercato retail