HSBC, i conti del 2015 salgono ma meno del previsto

(Teleborsa) – HSBC delude tutti, chiudendo il 2015 con utili peggiori delle attese, anche se il presidente, Douglas Flint, definisce la performance del gruppo “largamente soddisfacente”.

La banca numero uno in Europa per valore degli asset ha archiviato l’anno con profitti pari a 13,52 miliardi di dollari dai 13,69 mld dello scorso anno, mentre l’utile lordo è risultato in crescita dell’1% a 18,8 miliardi di dollari, contro i 21,8 miliardi attesi dagli analisti.
In rosso il quarto trimestre, con una perdita pari a 1,3 miliardi di dollari, che si raffronta con l’utile di 511 milioni del pari periodo del precedente esercizio. 

Il fatturato passa da 61,25 a 59,8 miliardi (-2,36%) mentre i ricavi adjusted salgono dell’1%.

La scorsa settimana il gruppo britannico ha deciso di mantenere la sua sede a Londra, invece di trasferirla ad Hong Kong.

Giù di tono il titolo HSBC sulla piazza di Londra: -3,29%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

HSBC, i conti del 2015 salgono ma meno del previsto