Hong Kong, ritirata legge sull’estradizione

(Teleborsa) – Dopo tre mesi di proteste, una delle cinque richieste dai manifestanti di Hong Kong è stata esaudita.

La contestata proposta di legge sulle estradizioni in Cina è stata infatti del tutto ritirata. Ad annunciare ufficialmente tale decisione, la governatrice dell’ex colonia inglese in un video messaggio trasmesso dalle tv locali.
Il ritiro della norma, che fino ad oggi era stata solo sospesa, servirebbe, secondo quanto riferito da fonti governative, proprio a sedare l’escalation di violenze che hanno invaso la città nelle ultime settimane.

Per quanto riguarda le altre rivendicazioni, la governatrice Carrie Lam ha avuto dei dialoghi di apertura nei confronti del manifestanti ancora lontani però da quanto chiesto dagli studenti in piazza.

Nel frattempo la notizia del ritiro della legge ha comunque ritonificato l’andamento della Borsa di Hong Kong che ha chiuso in rialzo di quasi il 4%

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Hong Kong, ritirata legge sull’estradizione