Hera sconta il downgrade di Citigroup

(Teleborsa) – Seduta molto negativa per l’azienda multiservizi, che perde terreno, mostrando una discesa del 3,30%. Il titolo sconta il taglio del giudizio di Citigroup a sell dal precedente neutral, mentre il target price viene confermato a 0,09 euro. 

Lo scenario tecnico visto ad una settimana del titolo rispetto all’indice, evidenzia un rallentamento del trend di Hera rispetto al FTSE Italia Mid Cap, e ciò rende il titolo potenziale obiettivo di vendita da parte degli investitori.

La struttura di medio periodo resta connotata positivamente, mentre segnali di contrazione emergono per l’impostazione di breve periodo costretta a confrontarsi con la resistenza individuata a quota 2,571 Euro. Ottimale ancora il ruolo funzionale di supporto offerto da 2,495. Complessivamente il contesto generale potrebbe giustificare una continuazione della fase di consolidamento verso quota 2,467.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

Hera sconta il downgrade di Citigroup