Hera, ok del CdA a bond fino a 700 milioni

(Teleborsa) – Il CdA di Hera ha autorizzato l’emissione di un bond non subordinato e non convertibile, fino a un massimo di 700 milioni di euro in linea capitale.

La multiutility italiana ha inoltre lanciato contestualmente un’offerta per il riacquisto di due Bond in scadenza nel 2019 e nel 2021.

L’emissione, ha come obiettivo allungare la durata media dell’indebitamento finanziario del gruppo, ed è da effettuarsi qualora sussistano favorevoli condizioni di mercato.

Il periodo di offerta terminerà il 5 ottobre, salvo revoca, chiusura anticipata, modifica o proroga mentre la data di regolamento dell’offerta è attesa per l’11 ottobre 2016.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Hera, ok del CdA a bond fino a 700 milioni