Happy end per le borse. Piazza Affari brilla con le banche

(Teleborsa) – Finale all’insegna degli acquisti per le principali borse europee, dove Piazza Affari è ancora una volta maglia rosa, grazie alla buona performance dei titoli bancari, sostenuta dall’attesa per il piano del Tesoro per il fondo che dovrebbe intervenire per facilitare le ricapitalizzazioni e le aggregazioni.

Un driver al rialzo era giunto in mattinata dalle borse cinesi, ma anche dal recupero dei prezzi del petrolio, in vista del vertice allargato, a Doha, domenica prossima. 

L’Euro / Dollaro USA mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,26%. L’Oro continua la sessione in rialzo e avanza a quota 1.257,2 dollari l’oncia. Giornata di forti guadagni per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in rialzo dell’1,66%.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota 122 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,34%.

Tra le principali Borse europee, in luce Francoforte, con un ampio progresso dello 0,76%; trascurata Londra, che resta incollata sui livelli della vigilia. Giornata moderatamente positiva per Parigi, che sale di un frazionale +0,34%. Seduta positiva per il listino milanese, che mostra un guadagno dell’1,36% sul FTSE MIB. 

Si distinguono a Piazza Affari i settori Media (+4,24%), Banche (+3,20%) e Servizi per la finanza (+2,31%). Nel listino, i settori Alimentari (-0,83%) e Sanitario (-0,72%) sono stati tra i più venduti.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, ottima performance per Banco Popolare, che registra un progresso del 10,81%. Exploit di Banca Mps, che mostra un rialzo del 9,56%. Su di giri UBI Banca (+7%). Acquisti a piene mani su Banca Popolare di Milano, che vanta un incremento del 6,42%.

Acquisti diffusi anche sui titoli dell’editoria, in particolare RCS Mediagroup che balza del 28,79%, allineandosi al prezzo dell’OPS promossa da Cairo Communication. Riflettori anche su Mediaset (+2,57%) dopo la partnership strategica annunciata venerdì sera con i francesi di Vivendi.

I più forti ribassi, invece, si verificano su UnipolSai, che continua la seduta con -1,54%.

Scivola Campari, con un netto svantaggio dell’1,31%. Discesa modesta per Snam, che cede un piccolo -0,73%.

Nel lusso, dimessa Luxottica (-0,04%): timida la reazione del mercato al maxi piano di assunzioni annunciato dal patron Leonardo Del Vecchio.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Happy end per le borse. Piazza Affari brilla con le banche