H-farm si dà allo shopping dopo l’OPA: rilevate due società

(Teleborsa) – Entra nel vivo la strategia di acquisizioni di H-FARM, che oggi sigla due importanti operazioni, dopo l’OPA volontaria appena conclusa. Il titolo ha aperto in deciso rialzo oggi alla Borsa di Milano, dove vanta un guadagno superiore al 2%.

Il primo accordo siglato da H-farm riguarda l’acquisizione del 100% di CELI – Language Technology, società torinese, riconosciuta a livello internazionale, leader nel campo dell’intelligenza artificiale, del machine learning e dell’analisi del linguaggio.

Nata più di 10 anni fa come centro di ricerca in linguistica computazionale, in collaborazione con l’Università di Torino e la Scuola Normale Superiore di Pisa, CELI ha sviluppato tecnologie proprietarie di analisi semantica, che innovano i processi aziendali, consentono di interagire in maniera naturale con l’utente e migliorano la customer experience, grazie alla comprensione del significato del linguaggio scritto e parlato.

Il valore complessivo dell’operazione è di 2,3 milioni di euro, di cui 1,2 milioni in denaro e il restante con l’attribuzione in azioni di H-FARM, da poco acquisite con l’operazione di OPA (il 50% erogate alla data di sottoscrizione dell’accordo e il restante 50% al 30 giugno 2018, con obbligo di lock- up a 18, 24, 30 e 36 mesi).

Il secondo accordo riguarda l’acquisizione della Little English School, la scuola internazionale di Vicenza, che entra a far parte a tutti gli effetti dell’offerta formativa di HFARM, dopo la firma del preliminare lo scorso 8 giugno.

Il valore dell’operazione ammonta a 535 mila euro, di cui 250 mila euro in denaro ed il restante in azioni di H-FARM, da poco acquisite con l’operazione di OPA, con obbligo di lock up a 12, 18 e 24 mesi.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

H-farm si dà allo shopping dopo l’OPA: rilevate due societ...