GVS verso Piazza Affari. IPO al via dopo via libera Consob

(Teleborsa) – La Consob ha dato il via libera alla pubblicazione del prospetto informativo per l’IPO della società bolognese GVS, specializzata nella produzione di sistemi filtranti e mascherine per uso industriale. Il titolo si candida alla quotazione sul mercato principale (MTA) di Borsa, con debutto prevista per il giorno 19 giugno 2020.

L’approvazione di CONSOB fa seguito al provvedimento di ammissione a quotazione sul MTA, rilasciato Borsa Italiana in data 8 giugno 2020.

L’IPO si sostanzia in un collocamento privato ad investitori qualificati in Italia e investitori istituzionali all’estero, che ha ad oggetto massime 61 milioni di azioni, corrispondenti al 34,9% circa del capitale sociale (post aumento di capitale). Infatti, 10 milioni di azioni sono di nuova emissione, rivenienti da un aumento di capitale, e 51 milioni di azioni sono poste in vendita da GVS Group, azionista di maggioranza della società.

È inoltre prevista la concessione da parte dell’Azionista Venditore ai joint global coordinators dell’opzione greenshoe di ulteriori massime 9 milioni di azioni, pari al 14,8% del numero massimo di azioni oggetto del collocamento istituzionale. In caso di integrale esercizio dell’opzione greenshoe, il Collocamento Istituzionale avrà ad oggetto 70 milioni di azioni, corrispondenti al 40% circa del capitale sociale (post aumento).

La forchetta di prezzo è stata determinata in un intervallo compreso fra un minimo di 7 euro ed un massimo di 8,3 euro, che corrisponde ad una valorizzazione fra 1,15 miliardi e 1,37 miliardi di euro. Il collocamento inizia oggi, 11 giugno 2020, e si concluderà il prossimo 16 giugno 2020, salvo proroga o chiusura anticipata.

(Foto: © Luca Ponti | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

GVS verso Piazza Affari. IPO al via dopo via libera Consob