Gualtieri: “Molto soddisfatti del decreto su Pop. Bari”

(Teleborsa) – “Abbiamo pubblicato il decreto che trasferisce 430 milioni a Mcc per consentirle di procedere all’aumento di capitale della banca Popolare di Bari. È un dossier su cui stavamo lavorando da molto tempo, complesso, che si sta avviando a positiva conclusione e quindi siamo molto soddisfatti e naturalmente adesso lavoreremo per il buon esito dell’assemblea”.

Lo ha dichiarato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, al termine della quarta e ultima giornata degli Stati Generali a Villa Pamphilij a Roma.

Tra il governo e le imprese c’è stata “condivisione sull’impostazione scelta dall’inizio”, ha poi assicurato Gualtieri, secondo cui “non si tratta solo di contenere gli effetti economici della pandemia, ma di cogliere l’opportunità storica per superare i problemi strutturali del paese”.

“A settembre – ha sottolineato il ministro – in un piano specifico indicheremo come conciliare il percorso di politiche di bilancio a sostegno della crescita con un percorso di riduzione del debito pubblico. Fare buon uso delle risorse europee è fondamentale”.

“Serve un programma ambizioso – ha aggiunto Gualtieri – che va preparato accuratamente. Sui tempi c’è condivisione e i punti che ci sono stati proposti, competitività e pubblica amministrazione, rientrano nel nostro impianto”.

Confindustria sa benissimo che lo Stato farà la sua parte“, ha poi chiarito in merito alle richieste fatte dal presidente di Confindustria Carlo Bonomiin particolare sulla restituzione alle aziende di 3,4 miliardi di euro di accise energetiche.

“C’è una questione tecnica e procedurale – ha sottolineato Gualtieri al termine degli Stati generali – che, come sa Confindustria, va affrontata e risolta con la buona volontà di tutti. Questa cosa riguarda un’accisa vecchissima”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gualtieri: “Molto soddisfatti del decreto su Pop. Bari”