GSE, al 2020 nuovi impianti per 3,7 GW. Quale sarà l’impatto in bolletta?

(Teleborsa) – L’Italia ha ancora voglia di scommettere sulla sostenibilità ambientale.

Nel periodo 2016-2020, saranno installati circa 3,7 GW di potenza aggiuntiva da fonti rinnovabili, che consentiranno di produrre oltre 7,9 Twh di energia elettrica, di cui circa 3,2 derivanti dall’eolico (il 40%). L’Italia potrà contare su 6,9 Twh di energia verde in più, passando così dai 109,5 TWH del 2015 ai 116,4 del 2020.

Ma quale sarà l’impatto in bolletta dei nuovi impianti? Lo studio elaborato dal GSE sugli scenari al 2020, presentato oggi a Roma, stima che, nonostante l’aumento della produzione di energia da fonti rinnovabili, gli oneri per i consumatori diminuiranno, passando dai 12,7 miliardi di euro ai 12,1 miliardi del 2020.

Una diminuzione che proseguirà in maniera più accentuata anche in futuro, tanto che nel 2030 si stimano oneri in bolletta per 7,2 miliardi di euro l’anno.

Ciò è dovuto, spiega il GSE, al fatto che i nuovi impianti avranno incentivi inferiori rispetto ai vecchi, alcuni dei quali destinati a cessare la produzione.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

GSE, al 2020 nuovi impianti per 3,7 GW. Quale sarà l’impatto in...