Gruppo BPER, ceduto portafoglio di UTP da 420 milioni di euro

(Teleborsa) – Il gruppo BPER ha concluso due operazioni di cessione pro-soluto di portafogli di UTP secured, per un valore lordo di libro (GBV) di circa 370 milioni di euro, alle quali si aggiunge un’ulteriore cessione in corso di finalizzazione di circa 52 milioni di euro, per un totale di 420 milioni di euro. Gli UTP (Unlikely To Pay) consistono in un’inadempienza probabile, ma non in sofferenza. La banca ha detto che “le operazioni avranno impatti del tutto marginali sul conto economico del gruppo”.

La prima delle due operazioni ha visto il conferimento da parte di BPER Banca nel Fondo EFESTO, attivo nell’acquisizione e gestione di crediti UTP gestito da Finanziaria Internazionale Investments SGR, con Italfondiario Spa, società del gruppo doValue, quale servicer esclusivo, di un portafoglio crediti per un valore lordo di libro (GBV) di circa 122 milioni di euro, mentre la seconda ha visto la cessione da parte di BPER Banca e del Banco di Sardegna, a Intrum e Deva Capital di un portafoglio crediti per un valore lordo di libro (GBV) di circa 248 milioni di euro.

La terza operazione, in corso di finalizzazione vedrà la cessione mediante conferimento nel fondo “Back2Bonis” gestito da Prelios SGR, da parte di BPER Banca di un portafoglio di UTP secured per un valore lordo di libro (GBV) di circa 52 milioni di euro. I portafogli sono costituiti prevalentemente da crediti assistiti da garanzie immobiliari relative ad immobili, con diverse destinazioni d’uso, riferiti a debitori localizzati in diverse regioni italiane, sottolinea la banca.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gruppo BPER, ceduto portafoglio di UTP da 420 milioni di euro