Grillo prepara la marcia su Roma dopo la vittoria di Virginia Raggi (e di Appendino)

(Teleborsa) – Con i risultati delle elezioni amministrative che hanno decretato la conquista di Roma e Torino da parte del Movimento Cinque Stelle, Beppe Grillo già pensa a un governo nazionale. Il leader M5s è incurante dei commenti di chi pensa che la vittoria di Raggi a Roma e quella di Appendino a Torino sia solo un voto di protesta. 

L’elettorato italiano decide di voltare pagina e votare per il cambiamento. Il ballottaggio consegna un risultato “storico” per il primo cittadino di Roma, la prima donna sindaco della Capitale. E allarga gli orizzonti politici di chi “ha avuto la lungimiranza di portare avanti un progetto importante” quella lungimiranza che la stessa Raggi in un emozionato discorso post risultati accredita a Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio.

Ora il M5s, punta al governo del Paese: “E’ un giorno storico, da oggi cambia tutto. Ora tocca a noi. Ed è solo l’inizio” ha commentato Grillo subito dopo l’esito del voto sul suo blog. 

Il leader dei pentastellati per festeggiare la vittoria di Chiara Appendino come sindaco di Torino si è affacciato da una finestra del suo Hotel a Roma, mettendo in scena uno show: si è presentato con una stampella, con un chiaro riferimento all’Appendino. 

Il neoeletto sindaco, scelto dal Movimento Cinque Stelle per dare un cambiamento alla città di Torino, ha promesso di “dare un nuovo corso alla città” e lancia subito un primo segnale. Quasi un avviso di sfratto, rivolto in particolare al nuovo presidente della Compagnia di San Paolo, Francesco Profumo: “Credo che chi ha fatto scelte come l’aumento degli stipendi che io non ho condiviso, dovrebbe trarne le conseguenze”, ha detto Appendino riferendosi ai 400 mila euro di fondi in più stanziati, dalla Compagnia per i vertici, la settimana scorsa.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Grillo prepara la marcia su Roma dopo la vittoria di Virginia Raggi ...