Green pass, Sileri: applicare subito il modello francese per le restrizioni

(Teleborsa) – Il sottosegretario al Ministero della Salute, Pierpaolo Sileri, ha proposto di applicare fin da subito il modello Francia per il Green pass, escludendo dalle misure di quarantena e da diverse restrizioni chi ha già ricevuto due dosi. “Pensiamo alle discoteche – ha spiegato in un’intervista al Messaggero Sileri –, se concedessimo ai locali di aprire per i clienti con il Green pass, avremmo la corsa di chi ha tra i 18 e i 40 anni a vaccinarsi”. “Il Green pass oggi è un mezzo per non tornare indietro quando i contagi saranno più elevati”, ha aggiunto. Il sottosegretario guarda anche alla modifica dei parametri che determinano il regime di restrizioni da applicare: “Dovremo aumentare l’importanza del tasso di riempimento degli ospedali”.


Macron in Francia ha annunciato l’obbligo del certificato verde per accedere a ristoranti e trasporti che ha portato in poche ore un milione di francesi a prenotare un vaccino. Una linea vicina a quella già espressa dal Commissario per l’Emergenza, Francesco Figliuolo, per il quale il sistema del green pass potrebbe dare una spinta agli indecisi del vaccino, anche se andrebbe comunque fornita l’alternativa del tampone per rispettare gli equilibri costituzionali. Vicini a questa posizione sono diversi parlamentari del PD e alcuni governatori, mentre la leader dell’opposizione, Giorgia Meloni, parla di “follia anticostituzionale” e di “idea raggelante”, sostenuta da Matteo Salvini che ha commentato: “non scherziamo”.

Tali argomenti si intrecciano con una valutazione complessiva che il Governo dovrà fare a breve anche su altre misure in scadenza, come lo stato di emergenza che terminerebbe a fine luglio ma potrebbe subire una proroga. Sul tema del pass restano di sicuro una serie di nodi da sciogliere, come quello della costituzionalità, appunto, oltre ai problemi di privacy che ne scaturirebbero e che poi andrebbero presi in esame dal Garante.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Green pass, Sileri: applicare subito il modello francese per le restri...