Green e digitale, Gentiloni lancia l’Europa post-Covid

(Teleborsa) – “Viviamo in tempi incerti e ovviamente la nostra attenzione è concentrata sugli sviluppi quotidiani della pandemia, ma non dobbiamo dimenticare di guardare anche avanti, al lungo termine” e agli obiettivi di sostenibilità e innovazione dell’economia.

Lo ha affermato il Commissario Europeo all’Economia, Paolo Gentiloni, intervenendo alla conferenza G-STIC2020, sottolineando che la pandemia potrebbe “invertire anni e anni di progressi” su temi come la riduzione della povertà e l’aumento dell’educazione. Sia a livello europeo, sia a livello globale si pongono quindi “grandi sfide davanti a noi” con la crisi Covid.

“La sostenibilità resta una priorità di questa Commissione. Non è cambiato il nostro impegno su una transizione green e digitale, abbiamo obiettivi di spesa ambiziosi con Next Generation Eu” ma “o la transizione sarà inclusiva – ha avvertito Gentiloni – o non ci sarà“.

La pandemia sta spingendo la digitalizzazione dell’Europa. Causa confinamento e adozione della politica del lavoro a distanza, il sistema produttivo si sta riorganizzando. “Secondo l’ultimo studio McKinsey la digitalizzazione sta avvenendo 25 volte più velocemente rispetto ai ritmi precedenti alla pandemia“, ha sottolineato l’Eurocommissario per il quale l’emergenza sanitaria “sta accentuando fenomeni già in corso”. La trasformazione digitale è uno di questi, osserva ancora Gentiloni.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Green e digitale, Gentiloni lancia l’Europa post-Covid