Green Deal e transizione energetica, la road map di Timmermans

(Teleborsa) – Già adesso, con un aumento della temperatura globale stimato a circa 1 grado “è quasi impossibile controllare tutte le conseguenze negative” su clima e ambiente “ma se si andrà sopra 1,5 gradi la situazione sarà completamente fuori controllo”.

Lo ha affermato durante un dialogo sul Green Deal UE in teleconferenza assieme al direttore dell’Agenzia internazionale per l’energia, Fatih Birol, il Vicepresidente della Commissione europea, Frans Timmermans sottolineando che “l’unico futuro che possiamo dare ai nostri bambini è un futuro decarbonizzato“. Secondo l’esponente della Commissione Ue, “sebbene i costi della transizione energetica siano estremamente alti, le conseguenze di una sua mancata attuazione sarebbero di gran lunga peggiori”.

In Europa, poi “se vogliamo uscire da questa pandemia più forti di prima e non sprecare miliardi in attività esaurite (distressed) dobbiamo usare il Green Deal. E dobbiamo rafforzare le nostre ambizioni”, ha aggiunto Timmermans. Peraltro “questa transizione, o sarà giusta”, ha aggiunto, nel senso di equa e aperta a tutti “o non ci sarà proprio, se lasceremo fuori o indietro i più deboli”.

Infine, ha rilevato ancora il Vicepresidente della Commissione UE, se guardiamo al passato, “vediamo che tutte le rivoluzioni industriali sono accompagnate da massicci cambiamenti sull’energia”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Green Deal e transizione energetica, la road map di Timmermans