Grecia, via libera dell’ESM a tranche da 6,7 miliardi

(Teleborsa) – Il Consiglio di Amministrazione del fondo salva-Stati (ESM) (il meccanismo europeo di stabilità) ha dato il via libera alla tranche da 6,7 miliardi di euro a favore della Grecia.

L’esborso di 5,7 miliardi sarà effettuato domani, 28 Marzo, mentre il miliardo residuo resta sarà versato a maggio, dopo l’ulteriore approvazione del board dei governatori.

“Una parte dei fondi andrà direttamente nell’economia greca ed aiuterà il Paese a ricostruirsi un cuscinetto di liquidità” – ha affermato il presidente dell’Eurogruppo Mario Centeno – plaudendo alla “buona notizia”. 

“La decisione odierna del Consiglio di amministrazione dell’ESM riconosce il duro lavoro svolto dal governo greco e dal popolo greco nel completare una vasta serie di riforme – ha dichiarato l’amministratore delegato dell’ESM Klaus Regling -. “Queste includono importanti azioni nel campo della privatizzazione, raccolta di entrate pubbliche, politica fiscale e risoluzione di prestiti in sofferenza (NPL). La quarta ed ultima revisione del programma è già iniziata e sono fiducioso che la Grecia sia sulla buona strada per uscire con successo dal programma dell’ESM nell’agosto 2018, a condizione che le restanti riforme siano attuate dal governo greco”.

Grecia, via libera dell’ESM a tranche da 6,7 miliardi