Grecia, la BCE riduce ancora i prestiti alle banche

(Teleborsa) – La Banca Centrale Europea riduce ulteriormente il plafond del programma di liquidità di emergenza (emergency liquidity assistance o ELA) che la Banca Centrale della Grecia può erogare agli Istituti di credito ellenici.

Su suggerimento della Bank of Greece il Consiglio direttivo dell’Eurotower riunitosi ieri, 9 ottobre, ha abbassato il tetto massimo di 0,2 miliardi di euro portandolo a 5 miliardi. L’ammontare rimarrà a disposizione fino al 7 novembre (incluso).

L’autorità monetaria ellenica motiva questa riduzione con il miglioramento della situazione di liquidità delle banche nazionali, tenendo anche in considerazione i flussi di depositi del settore privato e l’accesso delle banche ai mercati interbancari.

Lo scorso 20 agosto la Grecia è ufficialmente uscita dal piano di salvataggio varato 8 anni prima dalla cosiddetta “Troika” (Unione Europea, Banca Centrale Europea, Fondo Monetario Internazionale) per far fronte alla grave crisi finanziaria del Paese.

Grecia, la BCE riduce ancora i prestiti alle banche