Grecia fuori dal bailout. Ora è in grado di camminare sulle proprie gambe

(Teleborsa) – Giornata storica per la Grecia. Atene esce dal bailout dopo otto anni di austerità. Il Paese infatti da oggi 20 agosto sarà libero di camminare sulle proprie gambe dopo il terzo ed ultimo piano di aiuti internazionali che ne ha evitato la bancarotta e l’uscita dall’euro. 

Era l’aprile 2010, quando il Premier di allora George Papandreou accettò il maggior “salvataggio” della storia per una Nazione stremata al limite delle sue forze. 

Un piano di risanamento “lacrime e sangue”, come fu battezzato all’epoca e che è costato alla Repubblica ellenica pesantissime riforme. Ora dovrebbe “tornare ad essere un Paese normale”, aveva detto a suo tempo il Premier Alexis Tsipras anche se la “normalità” sembra ancora essere lontana perché l’uscita dal bailout non significa la fine di una crisi economica e sociale che attanaglia Atene.

Disoccupazione, riduzione drastica di salari e pensioni, difficoltà per il settore della sanità, fuga all’estero di quasi mezzo milione di greci. Sono queste solo alcune delle piaghe che ancora fanno della Grecia una Nazione che sta cercando, con difficoltà, di risalire la china.

Yannis Stournaras, Governatore della Banca Centrale ha messo n guardia sul fatto che per risanare il Paese rimane “molta strada da fare”.

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Grecia fuori dal bailout. Ora è in grado di camminare sulle proprie g...