Grecia, Eurogruppo: “Bene riforme, al via fondi per 970 milioni di euro”

(Teleborsa) – Via libera dell’Eurogruppo a nuove misure di supporto finanziario a favore della Grecia, consistenti nella distribuzione di proventi e azzeramento dei tassi di interesse su prestiti dell’Efsf (il vecchio fondo anticrisi Ue) per un ammontare complessivo di 970 milioni di euro.

Sebbene la Grecia continui a rimanere un “sorvegliato speciale” e sulle misure di alleviamento del debito ellenico si sia negoziato a lungo, la decisione di è stata presa in seguito al parere positivo delle istituzioni europee impegnate nella sorveglianza sul Paese e in particolare dopo il varo di una serie di misure chiave concordate.

“L’Eurogruppo accoglie con soddisfazione la valutazione delle istituzioni europee che la Grecia ha preso le azioni necessarie per realizzare tutti gli impegni di riforma e che ci sono le condizioni per la materializzazione della prima tranche di misure per alleviare il debito: il board dell’Efsf e il Gruppo di lavoro dell’Eurogruppo sono attesi approvare il trasferimento dei profitti maturati dalla Bce per la detenzione dei bond ellenici e alla riduzione a zero dell’aumento dei margini di interesse su certi prestiti Efsf per un valore totale di 970 milioni di euro”, si legge nella nota diffusa dall’Eurogruppo.

La Grecia è ufficialmente uscita dal piano di salvataggio varato 8 anni prima dalla cosiddetta “Troika” (Unione Europea, Banca Centrale Europea, Fondo Monetario Internazionale) per far fronte alla grave crisi finanziaria del Paese, ad agosto dello scorso anno e il mese scorso il Fondo monetario internazionale ha collocato la sua economia “tra le migliori performance nella zona euro”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Grecia, Eurogruppo: “Bene riforme, al via fondi per 970 milioni ...