Gran Bretagna, Theresa May nuovo Premier. Subito al lavoro sulla Brexit

(Teleborsa) – Theresa May da oggi è il nuovo Premier britannico.

L’investittura per sostituire David Cameron, dimessosi all’indomani del voto sulla Brexit, è arrivata lunedì direttamente dal Primo ministro uscente. Dal numero 10 di Downing Street, Cameron ha annunciato di essere felice di sostenere Theresa May, cercando di stringere i tempi perché il Paese “non ha bisogno di un periodo prolungato di transizione”.

La sua candidatura era quasi scontata, dopo che l’altra candidata Andrea Leadsom ha rinunciato alla candidatura, lasciando di fatto la strada libera alla nomina della May alla guida dei Tory e quindi del governo britannico. Precedentemente, anche l’ex sindaco di Londra Boris Johnson aveva fatto un passo indietro. 

Cameron, 50 anni a ottobre, lascia il suo incarico dopo aver guidato il governo britannico per sei lunghi anni, un periodo difficile per la Gran Bretagna e per l’economia mondiale, contraddistinto da una crisi finanziaria e da una profonda recessione. A Downing Street  lascia anche un gatto, secondo i gossip della stampa britannica. 

Il Premier uscente oggi risponderà alla sua ultima question time alla Camera dei Comuni, prima di recarsi a Buckingham Palace per rassegnare formalmente le due dimissioni.

Anche la May dovrà poi presentarsi dinanzi alla regina Elisabetta per l’investitura ufficiale, prima di preoccuparsi di formare il nuovo Gabinetto, presumibilmente entro il weekend o al massimo lunedì prossimo. E’ già partito il toto nomine, che vede in testa l’ex ministro della difesa Liam Fox per la carica di segretario di Stato, il registra che si occuperà di attuare di divorzio dall’UE. 

Theresa May, 60 anni, esponente di spicco dei Tory e favorevole alla Brexit, viene oggi paragonata alla Thatcher, tanto da essere indicata come la nuova Lady di ferro o la signora in grigio. 
Qualcuno ha azzardato un paragone con la leader tedesca Angela Merkel, ma in comune hanno solo l’educazione rigida ed austera dovuta ad un padre pastore protestante ed un’impostazione molto conservatrice.

Fra le sue prime preoccupazioni quella di attuare l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea, compito non facile, dati i riflessi di carattere economico e il periodo difficile che sta attraversando l’economia mondiale.

Gran Bretagna, Theresa May nuovo Premier. Subito al lavoro sulla ...