Gran Bretagna, PIL terzo trimestre atteso in recupero

(Teleborsa) – Segnali di forte recupero giungono dall’economia britannica nel 3° trimestre dell’anno, dopo l’impatto dell’epidemia di Covid-19 accusato nel trimestre precedente. Il PIL del Regno Unito ha evidenziato un aumento del 15,5% su trimestre, dopo la caduta del 19,8% registrata nei tre mesi precedenti. Il dato era ampiamente atteso ed anzi risulta leggermente inferiore al +15,8% del consensus.

Secondo i dati dell’ONS (Office for National Statistics), che ha fornito la stima preliminare, la variazione tendenziale è indicata a -9,6%, dopo il -21,5% precedente, e contro il il -9,4% del consensus.

Si rafforza, seppur meno del previsto, la produzione industriale del Regno Unito. Gli ultimi dati diffusi dall’Istituto Nazionale di Statistica segnalano che l’indice della produzione industriale ha registrato, nel mese di settembre, una crescita dello 0,5% su base mensile dopo il +0,3% del mese precedente, risultando tuttavia inferiore alle attese (+0,8%). Il dato tendenziale registra ancora un calo del 6,3%, che si confronta con il -6,4% del mese precedente ed il -6,1% indicato dalle stime degli analisti.

Resta debole la produzione manifatturiera, che su base mensile registra un aumento appena dello 0,2%, inferiore al +1% atteso e dopo il +0,9% di agosto. La variazione annua registra un -7,9% da -8,3% e si confronta con il -7,4% del consensus.

L’ONS fa sapere inoltre che il commercio estero della Gran Bretagna, evidenzia a settembre un deficit di 9,3 miliardi di sterline, in aumento rispetto al passivo di 9 miliardi di agosto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gran Bretagna, PIL terzo trimestre atteso in recupero