GPI, ok da soci a bilancio 2020 e nuovo CdA

(Teleborsa) – L’assemblea degli azionisti di GPI, società quotata sul mercato MTA e attiva nei sistemi informativi e servizi per la sanità, ha approvato il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2020 (che evidenzia un utile di esercizio di 8.639.256,39 euro) e la distribuzione di un dividendo lordo pari ad 0,50 euro per ciascuna azione avente diritto al dividendo a valere sull’ammontare dell’utile dell’esercizio 2020 (con un payout ratio pari a circa il 64% dell’utile consolidato del gruppo).

I soci hanno approvato la politica di remunerazione per il triennio 2021-2023 e si sono espressi favorevolmente sui compensi corrisposti ad amministratori, sindaci e dirigenti con responsabilità strategiche nel 2020. Via libera anche al piano di acquisto di azioni proprie ordinarie.

Sono stati fissati in tre esercizi la durata della carica degli amministratori e sono stati nominati per il triennio 2021-2023 10 consiglieri: Manzana Fausto (presidente), De Santis Paolo, Delon Edda, Manzana Dario, Manzana Sara, Manzana Sergio, Mora Andrea, Perricone Antonio, Dalla Sega Francesco (tratti dalla lista presentata dall’azionista di maggioranza FM S.r.l.) e Michele Andreaus (tratto dalla lista di minoranza presentata da La Finanziaria Trentina SpA, Mediocredito Trentino -Alto Adige, Istituto Atesino di Sviluppo SpA).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

GPI, ok da soci a bilancio 2020 e nuovo CdA