Governo, sale la tensione sull’Autonomia: Salvini pronto allo scontro

(Teleborsa) – Ennesima settimana di alta tensione al governo. Questa volta, a creare pesanti malumori tra Lega, Cinque Stelle e il premier Giuseppe Conte, è la questione Autonomie che ha visto lo scontro tra Palazzo Chigi e i governatori di Veneto e Lombardia, Luca Zaia e Attilio Fontana.

Tutto nasce dopo il vertice di maggioranza che si è tenuto giovedì e da cui è filtrata la notizia di una versione light della legge sulle Autonomie che non prevederebbe l’autonomia finanziaria e nemmeno quella per scuola e sanità.

Dopo un botta e risposta tra i due governatori e il premier, nell’ultima lettera Zaia e Fontana si dicono “feriti” dalle parole di Conte e chiedono una vera autonomia per il Nord “non un pannicello caldo. Se si continua con una farsa come è accaduto fin d’ora, è evidente che non firmeremmo nulla“, fanno sapere.

Salvini ha poi rincarato la dose, lanciando una sorta di ultimatum agli alleati del M5S. “Io voglio unire questo Paese e per governare bisogna passare dalle autonomie. Non accettiamo un no come sta invece succedendo. Il governo passa dalle autonomie – ha dichiarato il vicepremier – Siamo al governo solo e soltanto per fare le cose importanti. Se non riusciamo andremo avanti da soli, ma non ci fermiamo. Abbiamo aspettato anche troppo“.

La sfida per il premier è doppia ora. Da un lato deve placare i malumori leghisti e risolvere il nodo Autonomie in modo da soddisfare le richieste di entrambe le parti; dall’altra deve continuare a essere una figura di “garanzia”, come dichiarò al momento del suo insediamento, ma prendere le difese di Salvini e della Lega nel caso Russiagate.

Mercoledì infatti, Conte sarà al Senato per il caso dei presunti fondi neri arrivati da Mosca in via Bellerio, mentre 24 ore prima, cioè martedì, dovrebbe tenersi il vertice con Zaia e Fontana. Per il presidente del Consiglio si aspettano 48 ore di fuoco, forse decisive per la tenuta della maggioranza e del suo governo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Governo, sale la tensione sull’Autonomia: Salvini pronto allo&nb...