Governo, passaggio di consegne tra Conte e Gentiloni

(Teleborsa) – Prosegue la lunga giornata del nuovo Governo italiano. Subito dopo il giuramento al Quirinaleil Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, si è diretto a Palazzo Chigi, dove è stato accolto dal picchetto d’onore, per il passaggio di consegne con l’ormai ex Premier Paolo Gentiloni.

Anche i Ministri si sono diretti verso la sede dell’Esecutivo, rilasciando dichiarazioni. Come nel caso del titolare agli Interni, Matteo Salvini. “Non vedo l’ora di andare in ufficio e aprire tutti i dossier”, ha dichiarato. Il leader del Carroccio ha illustrato la propria volontà di tornare a dare potere ai sindaci e di lavorare sui beni confiscati ai mafiosi. Il primo dossier? “La questione immigrazione è ancora calda.
Chiederò come poterla migliorare per diminuire arrivi e aumentare espulsioni” ha spiegato.

Luigi Di Maio ha invece promesso: “mi impegnerò a creare lavoro”.

Molto soddisfatto il Ministro dell’Economia, Giovanni Tria, che ha parlato di una squadra di Governo “ottima”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Governo, passaggio di consegne tra Conte e Gentiloni