Governo, la ricetta di Conte: “Ripartire con chiarezza e determinazione”

(Teleborsa) – Fin qui, un percorso ad ostacoli per il Governo gialloverde che dal giorno del suo insediamento ha vissuto più di qualche giorno di fuoco. Finito più volte nel mirino di Bruxelles per via del debito, non sono mancati nemmeno gli attriti tra le due anime al comando, Lega e CinqueStelle che su più di una questione hanno mostrato di avere visioni opposte.

Al netto però di tutte le polemiche, l’esecutivo, in un modo o nell’altro ha sempre retto. Al momento però la situazione sembra ancora più delicata che nel recente passato con Salvini che dopo il successo delle Europee è pronto a fare la parte del leone e Di Maio, lo “sconfitto” alle prese con malumori, mal di pancia e tentativi di correre ai ripari per fermare la perdita ormai evidente di consensi.

A fare spesso da mediatore, cercando di ricucire di qui e abbassare i toni di là, è toccato al Premier Giuseppe Conte che anche in queste ore veste gli abiti del paciere.

“Ho chiesto a entrambi i Vicepresidenti di accelerare i confronti e le valutazioni che sono in atto nell’ambito di ciascuna forza politica, in modo da poter ripartire già nei prossimi giorni con chiarezza di intenti e determinazione di risultati”.

Lo scrive il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in una nota a proposito dell’incontro con Matteo Salvini e Luigi Di Maio che si è svolto nella giornata di oggi, mercoledì 29 maggio.

“Il Governo del cambiamento – ha aggiunto – deve ancora completare buona parte del suo programma. Ho elaborato un’agenda fitta di misure e provvedimenti da attuare che ci impegnerà per il resto della legislatura”.

E ancora: “Ho raccolto le indicazioni dei Vicepresidenti sulle misure di Governo che stanno a cuore alle rispettive forze politiche e, per parte mia, ho riassunto le varie iniziative e i vari provvedimenti che giudico assolutamente strategici per il bene del Paese”.

Dopo aver incontrato separatamente i due Vicepremier, Conte è salito al Quirinale per un incontro con il Capo dello Stato Sergio Mattarella, al termine del quale è rientrato a Palazzo Chigi.

SALVINI SCRIVE A CONTE E MOAVERO – Intanto, Salvini ha scritto una lettera indirizzata al Premier Conte e al Ministro per gli Affari esteri Enzo Moavero Milanesi, per caldeggiare una presa di posizione del Governo italiano contro le contestazioni avanzate da sei Rapporteurs delle Nazioni Unite formalizzate il 15 maggio scorso sul Decreto Sicurezza Bis. Secondo il Ministro dell’Interno le osservazioni sono delle indebite invasioni di campo in un periodo pre-elettorale, anche tenuto conto che hanno riguardato una bozza del decreto, non ancora deliberato dal Consiglio dei Ministri.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Governo, la ricetta di Conte: “Ripartire con chiarezza e determi...