Google, Tar conferma obbligo fornire dati per Sic ad Agcom

(Teleborsa) – Secondo il Tar del Lazio Google dovrà continuare a fornire all’Agcom i dati per la determinazione del Sic, il fatturato complessivo del sistema editoriale, che serve come valore di riferimento per il calcolo dei tetti antitrust previsti dalla legge Gasparri.

Respinto dunque il ricorso presentato dalla filiale irlandese del colosso americano contro il provvedimento con il quale l’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni aveva esteso alle concessionarie di pubblicità attive sul web e alle società operanti in Italia con sede all’estero l’obbligo di fornire i dati per l’informativa economica di sistema.

Google Ireland Limited e Google Italy Srl avevano impugnato il provvedimento dell’Agcom sostenendo, tra l’altro, “di essere, rispettivamente, una società di diritto irlandese del gruppo Google, che sottoscrive in Italia i contratti con gli inserzionisti pubblicitari, senza operare nel settore audiovisivo o in quello editoriale; e una società che svolge attività di consulenza a favore di altre società del gruppo Google in materia di marketing, servizi legali, relazioni istituzionali, ricerca della clientela” e come tali non erano sottoposti all’obbligo.

Il Tar del Lazio ha rilevato come “la funzione del Sistema integrato delle comunicazioni – e di conseguenza dell’Informativa economica di sistema – quale strumento per verificare il rispetto del principio del pluralismo rende indifferente, ai fini della ricorrenza dell’obbligo di comunicazione, il fatto che la sede legale si trovi o meno nel territorio nazionale, fermo restando che la comunicazione riguarderà i soli ricavi prodotti in Italia”.

Google, Tar conferma obbligo fornire dati per Sic ad Agcom
Google, Tar conferma obbligo fornire dati per Sic ad Agcom