Google-Mastercard, accordo segreto per tracciare gli acquisti online

(Teleborsa) – Un nuovo scandalo coinvolge la big del web Google, accusata di aver violato la privacy dei suoi utenti, siglando un “accordo segreto” con Mastercard. A lanciare l’accusa è Bloomberg, che rivela come il colosso del web abbia messo a punto un sistema per tracciare le preferenze degli acquisti per i propri inconsapevoli utenti. 

Secondo il portale, le due società avrebbero stipulato un accordo milionario per permettere a Google e i propri inserzionisti pubblicitari di verificare gli acquisti al dettaglio effettuati con Masterdcard. Il funzionamento può essere sintetizzato così. Un utente, collegato mediante il proprio account Google, visualizza una pubblicità sul web senza acquistare nessun prodotto, rimanendo però nei database una traccia di detta visualizzazione. Se lo stesso utente compra il medesimo prodotto o simile in un negozio mediante Mastercard, lo società di carte di credito comunica a Google l’avvenuta transazione. 

In questo modo si fornisce un rapporto indicativo di quanto le inserzioni online influiscano sulle prospettive di acquisto dei consumatori. Violando le normative sulla privacy, essendo tale sistema di tracciamento predisposto in modalità predefinita per ogni account Google, senza alcun tipo di comunicazione

Secca la risposta della società: “Non abbiamo accesso a nessuna informazione personale dalle carte di credito e di debito dei nostri partner né condividiamo alcuna informazione personale con i nostri partner”. 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Google-Mastercard, accordo segreto per tracciare gli acquisti onl...