Goldman Sachs annuncia un crollo dell’utile: pesano gli oneri legali

(Teleborsa) – I conti  di Golman Sachs sono stati zavorrati dalla chiusura di un maxi patteggiamento sulle cartolarizzazioni, che la banca d’affari americana si è risolta a chiudere la scorsa settimana con il pagamento di 5,1 miliardi di dollari.

La banca ha riportato quindi nel quarto trimestre un calo dell’utile del 65% a 765 milioni di dollari, pari a 1,27 dollari ad azione, rispetto ai 2,17 miliardi, pari a 4,38 dollari ad azione, dell’anno prima.

L’utile risulta ben al di sotto delle attese degli analisti che indicavano un EPS di 3,53 dollari, ma le stime non sono state aggiornate dopo l’annuncio della maxi transazione, che secondo Goldman ha pesato sull’utile unitario per 3,41 dollari. 

I ricavi sono scesi invece a 7,27 miliardi di dollari dai 7,69 miliardi dell’anno prima, risultando però sopra il consensus del mercato che indicava un fatturato di 7,07 miliardi. IN particolare, i ricavi da trading sono caduti del 9% a 2,88 miliardi, a fronte di un calo riportato dal settore compreso in un range fra -3% e -11%. 

I

Goldman Sachs annuncia un crollo dell’utile: pesano gli oneri&nb...