Gli uragani non fermano Carnival. Titolo corre al Nyse grazie ai conti sopra le attese

(Teleborsa) – Gli uragani limitano la profittabilità di Carnival, che riesce comunque a sorprendere in positivo gli analisti.

Il colosso delle navi da crociera ha chiuso il quarto trimestre fiscale con un utile netto di 546 milioni di dollari, o 76 cent ad azione, in discesa rispetto ai 609 milioni, o 83 cent ad azione, messi a bilancio nello stesso periodo dell’anno precedente.

Il Gruppo ha precisato che i problemi ai viaggi causati dagli uragani hanno ridotto l’utile per azione di 11 cent. Al netto delle poste non ricorrenti questo sarebbe stato di 63 cent, decisamente al di sopra dei 50 cent stimati dagli analisti.

I ricavi sono aumentati da 3,94 a 4,26 miliardi di dollari, superando il consensus di 4,15 miliardi di dollari.

Carnival stima un utile per azione adjusted di 37-41 cent nel primo trimestre (46 cent le attese) e di 4-4,30 dollari nell’intero esercizio fiscale 2018 (4,28 dollari la stima degli analisti).

Positiva la reazione del mercato: le azioni Carnival stanno guadagnando al Nyse di Wall Street l’1,94%.

Gli uragani non fermano Carnival. Titolo corre al Nyse grazie ai conti...