Gli Stati Uniti creano più posti del lavoro delle attese a dicembre

(Teleborsa) – Si conferma in piena salute il mercato del lavoro negli Stati Uniti, in linea con la solida crescita economica del Paese.

Secondo il Bureau of Labour Statistics, nel mese di dicembre gli occupati del settore non agricolo sono saliti di 292 mila unità, risultando ben al di sopra delle attese degli analisti, che si attendevano una crescita di 200 mila unità rispetto alle 252 mila riviste di novembre (211 mila la lettura preliminare).

Gli occupati del settore manifatturiero, invece, sono saliti di 8.000 unità dopo l’incremento di 2.000 unità del mese precedente.

Il tasso di disoccupazione è stato confermato al 5%, come da consensus. Il numero di disoccupati totali resta a quota 7,9 milioni.

Le retribuzioni medie orarie infine restano ferme a 34,5 dollari.

Il Job Report è una delle statistiche monitorate con maggiore attenzione dalla Federal Reserve per determinare le proprie mosse di politica monetaria.

Lo scorso mese la Banca Centrale americana ha avviato l’exit strategy, alzando il costo del denaro per la prima volta dal 2006 proprio grazie al forte e costante miglioramento delle dinamiche occupazionali.

Resta ora da capire quale sarà il ritmo dei prossimi rialzi dei tassi.

Gli Stati Uniti creano più posti del lavoro delle attese a dicem...