Gli italiani si scoprono più salutisti, mangiano meglio e fumano meno

(Teleborsa) – Anche se solo un terzo pratica sport in maniera costante, gli italiani si scoprono più salutisti. 

E’ la fotografia scattata dall’Istat che ha pubblicato l’edizione 2016 “Noi Italia” che offre una selezione di indicatori statistici che spaziano dall’economia alla cultura, al mercato del lavoro, alle condizioni economiche delle famiglie, alla finanza pubblica, all’ambiente, mettendo in luce le differenze regionali che caratterizzano il Paese e la sua collocazione nel contesto europeo.

L’istituto di statistica ha rilevato che gli stili di vita degli italiani sono in continuo miglioramento, come dimostrato dal calo dei consumatori di alcol a rischio (15,5%), dei fumatori (19,5%) e delle persone obese (10,2%). A livello territoriale la quota più alta di consumatori di alcol si ritrova nel Centro-Nord mentre l’obesità è più diffusa nel Mezzogiorno.

L’edizione “Noi Italia” rileva inoltre che la propensione alla pratica sportiva è in crescita, nel 2015, ma riguarda ancora solo un terzo della popolazione (più gli uomini che le donne); la quota più elevata si riscontra nel Nord-est (39,4%), la più bassa nel Mezzogiorno (24,9%). Poco meno di un quarto dei praticanti vi si dedica in modo continuativo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gli italiani si scoprono più salutisti, mangiano meglio e fumano meno