Gli imprenditori italiani volano in Corea del Sud per affari

(Teleborsa) – 44 imprese, 8 associazioni imprenditoriali, 8 gruppi bancari per un totale di oltre 100 partecipanti. Questi i numeri della missione imprenditoriale che fa tappa a Seoul il 9 e il 10 marzo. Obiettivo, rafforzare la cooperazione tra Italia e Corea del Sud e stringere nuove partnership in un mercato che presenta grandi potenziali di crescita a 4 anni dall’entrata in vigore dell’Accordo di Libero Scambio con l’UE.

La missione è promossa dai Ministeri degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale e dello Sviluppo Economico ed è organizzata da Confindustria, ICE-Agenzia e ABI, in collaborazione con l’Ambasciata a Seoul. 

L’iniziativa è settoriale ed è focalizzata sui comparti che offrono nuovi spazi di collaborazione: automotive, moda, macchine utensili, biomedicale e biotecnologie, epc-engineering, procurement & construction.
 
Con un PIL previsto in crescita del 3,2% nel 2016, la Corea del Sud è la 12ª economia a livello mondiale, la quarta in Asia, dopo Giappone, Cina e India e dal 2010 è il 6° paese per produzione manifatturiera. E’, inoltre, il primo paese ad aver stipulato accordi di libero scambio sia con l’UE che con gli USA.

Gli imprenditori italiani volano in Corea del Sud per affari
Gli imprenditori italiani volano in Corea del Sud per affari