Gli imprenditori italiani volano in Corea del Sud per affari

(Teleborsa) – 44 imprese, 8 associazioni imprenditoriali, 8 gruppi bancari per un totale di oltre 100 partecipanti. Questi i numeri della missione imprenditoriale che fa tappa a Seoul il 9 e il 10 marzo. Obiettivo, rafforzare la cooperazione tra Italia e Corea del Sud e stringere nuove partnership in un mercato che presenta grandi potenziali di crescita a 4 anni dall’entrata in vigore dell’Accordo di Libero Scambio con l’UE.

La missione è promossa dai Ministeri degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale e dello Sviluppo Economico ed è organizzata da Confindustria, ICE-Agenzia e ABI, in collaborazione con l’Ambasciata a Seoul. 

L’iniziativa è settoriale ed è focalizzata sui comparti che offrono nuovi spazi di collaborazione: automotive, moda, macchine utensili, biomedicale e biotecnologie, epc-engineering, procurement & construction.
 
Con un PIL previsto in crescita del 3,2% nel 2016, la Corea del Sud è la 12ª economia a livello mondiale, la quarta in Asia, dopo Giappone, Cina e India e dal 2010 è il 6° paese per produzione manifatturiera. E’, inoltre, il primo paese ad aver stipulato accordi di libero scambio sia con l’UE che con gli USA.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gli imprenditori italiani volano in Corea del Sud per affari