Giungla di imposte: Italia ostaggio della complessità fiscale

Peggio di Vietnam e India

(Teleborsa)L’Italia affoga nella burocrazia fiscale in un mare di sigle e balzelli.  Lo dice il Financial Complexity Index 2017, redatto da Tmf Group, che passa in rassegna di 94 ordinamenti fiscali nazionali tra Europa, Medio Oriente, Africa, Asia e Americhe.

Quando c’è da portare a casa un triste primato, insomma, siamo sempre in prima fila. L’Italia, infatti, è ai primi posti della graduatoria mondiale per complessità del sistema fiscale. Addirittura peggio di Vietnam e India.

Guardando alla top 10 globale redatta dal colosso internazionale per i servizi di consulenza fiscale e assicurativa il Paese con giurisdizione fiscale più complessa in generale è la Turchia, a seguire il Brasile e poi l’Italia che chiude il podio davanti alla Grecia. Seguono il Vietnam, la Colombia, la Cina, il Belgio, l’Argentina e l’India.

Il posto con il sistema fiscale più semplice del pianeta? Ovviamente un paradiso off shore: le Isole Cayman.
Tanti i fattori chiave che determinano e aumentano la complessità fiscale dell’Italia, tra i quali Tmf indica la contabilità in italiano; libri contabili coerenti con il codice civile; dichiarazioni solo in euro; troppi livelli di riscossione nazionale, regionale e comunale che genera tutta una serie di imposte, rapporti e rimborsi con varie istituzioni che rendono il sistema molto complesso.

Juraj Gerzeni di Tmf ha le idee piuttosto chiare:“Sia l’Italia che la Grecia hanno complessità molto localizzate, per esempio in Italia le imposte vengono riscosse a livello nazionale, regionale e comunale, mentre in Grecia le imposte sono suddivise in tre categorie: reddito, proprietà e consumo”.
Questo corrisponde a una contestuale “difficoltà” nel venire a capo dei “numerosi esercizi contabili e numerose imposta in Italia e in Grecia” e la necessità di rivolgersi a professionisti del settore per gli adempimenti fiscali”.

Si legge, infatti, nella ricerca: “nonostante le misure introdotte per ridurre la tassazione e allineare le misure contabili alle regole internazionali, il paese presenta ancora degli aspetti specifici che contribuiscono ad assegnargli il primo posto in Ue e il terzo al mondo per complessità del sistema fiscale”.

Leggi anche:
Rottamazione cartelle Equitalia, parte la fase due
Equitalia, rottamazione cartelle: come sapere se è andata a buon fine?
Rottamazione cartelle Equitalia, come fare la domanda online
Rottamazione cartelle Equitalia PMI, come fare
Come liberarsi dai debiti e da Equitalia con la legge sul sovraindebitamento

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giungla di imposte: Italia ostaggio della complessità fiscale