Giulio Ranzo: Vega, un successo per Avio, l’Italia e l’Europa

(Teleborsa) – Il satellite per l’osservazione del nostro pianeta “Sentinel 2B” è regolarmente in orbita a 786 Km di altezza e sta trasmettendo le prime serie di dati raccolti all’ESA’s Space Operations Centre (ESOC) di Darmstadt, in Germania, centro di controllo a terra della missione. E’ ora al lavoro di concerto con il gemello “Sentinel 2A” in attività nello spazio dal giugno 2015.

Il lanciatore Vega con “Sentinel 2B” sul quarto stadio Vega aveva lasciato la rampa del centro spaziale di Kourou, nella Guiana francese, come previsto esattamente alle 22:49, ora locale, del 6 marzo, quando in Italia erano le 02:49 di mercoledì 7. Il viaggio di Vega nello spazio è durato poco meno di 60 minuti. Alle 03:47:21 il satellite è stato rilasciato cominciando le sue orbite attorno alla Terra e 21 secondi dopo ha trasmesso i primi segnali confermando il successo della missione. Quindi, applausi e brindisi dei presenti a Kourou e all’ESOC dell’Agenzia Spaziale Europea di Darmstadt. Una “festa” che ha coinvolto in modo particolare il personale italiano di Avio, ideatore e realizzatore di Vega, il “razzo dei record”, come era stato già da tempo battezzato per la serie di lanci coronati da successo di cui è protagonista.

Soddisfazione e gioia subito dopo  la conferma della riuscita dell’operazione è stata espressa dell’Amministratore delegato di Avio, Giulio Ranzo. Avio è la società italiana di Colleferro, vicino a Roma, che ha ideato e realizzato Vega.

                                           

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giulio Ranzo: Vega, un successo per Avio, l’Italia e l&#821...