Gismondi 1754 punta all’AIM Italia di Piazza Affari

(Teleborsa) – Gismondi 1754 si prepara a varcare la soglia di Palazzo Mezzanotte. La società attiva nella produzione di gioielli di altissima gamma, ha presentato ieri la domanda di ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie sul segmento AIM Italia, organizzato e gestito da Borsa Italiana.

Gismondi1754 è una Società storica genovese giunta ormai alla settima generazione sotto la guida del CEO Massimo Gismondi che, attraverso la quotazione, punta “a sviluppare e a intensificare la crescita del brand a livello internazionale, mantenendo l’esclusività e la tradizione che caratterizzano il marchio Gismondi1754, da sempre sinonimo di altissima qualità, tailor made, con una spiccata attenzione alla fidelizzazione dei clienti attraverso un servizio personalizzato”.

L’ammissione alle negoziazioni è prevista per il 16 dicembre 2019.

Nell’ambito della procedura di ammissione alla quotazione, Gismondi1754 è affiancata da EnVent Capital Markets in qualità di Nomad, Global Coordinator ed Equity Research Provider. Emintad agisce come financial advisor, BDO in qualità di Società di Revisione, mentre LCA Studio Legale è legal advisor e consulente fiscale. Directa Sim svolge il ruolo di collocatore per il retail, A2B è consulente per i dati extracontabili, KT&Partners Equity Research Provider, mentre Spriano Communication&Partners è advisor per la comunicazione. Banca Akros svolgerà il ruolo di Specialista.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gismondi 1754 punta all’AIM Italia di Piazza Affari